Ricerca libera
08-11-2023
EMDR. UNO SGUARDO DIVERSO SUL PASSATO CHE NON VUOLE PASSARE
L′ EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing) è una forma di terapia, utilizzata per trattare i disturbi post-traumatici, come l′ansia, la depressione, fobie e altri problemi di benessere mentale.
Si basa sull′idea che i ricordi traumatici possano essere rielaborati attraverso l′utilizzo di movimenti oculari rapidi, suoni o vibrazioni. Il processo può aiutare le persone a elaborare i ricordi traumatici in modo più sano e a ridurre l′intensità della reazione emotiva ad essi associata.
La nostra mente è "programmata" per elaborare e processare tutto, talvolta qualche evento passato un pò troppo forte può affaticare il processo di elaborazione e anche inconsapevolmente, quello stesso evento negativo resta memorizzato e si riattiva attraverso dettagli che ne vanno a risvegliare emozioni, percezioni, cognizioni e sensazioni fisiche disturbanti presenti anche nel momento dellevento traumatico. Questo processo, se non opportunamente elaborato e trattato, tende a provocare disagi nel soggetto fino all′insorgere di patologie come il disturbo da stress post traumatico.
L′ EMDR va a ripescare quell′ evento e, attraverso una procedura guidata con il movimento delle dita o con il taping, si eseguono movimenti oculari che consentono di rimettere delicatamente in moto la macchina del cervello su quell′ evento negativo ripercorrendo con ordine emozioni e sensazioni.
Con questo tipo di terapia l′evento non viene rimosso, ma si cerca di ridimensionare, cercando di alleggerire, la reazione emotiva che scaturisce da quell′evento. Il trattamento è breve, ma può essere integrato a un qualunque percorso di psicoterapia, o lo si può intraprendere come terapia unica dall′inizio alla fine.

Se hai bisogno di superare un trauma del passato o un periodo particolarmente pesante, contattami pure!